Silvia Accorrà

IT EN

Scritti

Pesce di terra
Lietocollelibri, 1995


Non è tutto qui
Non tutti i limiti concludono
Lo so dalle smorfie al sole
Dai vetri incendiati è sera
Vedo alberi ancora spogli
Questa nudità affranta
Un uomo e una donna sua moglie
Ordinaria abitudine
Lo so
Ci si abitua al peggio
Tanto spesso eccezionale

Non è tutto qui
Non è la sera il termine ultimo
Di un giorno qualunque:
è il giorno dopo
e la notte è un traviamento... sì
qualcosa che trascina
un lenzuolo con sopra dei bicchieri

Contatto